iOS 10 – L’articolo ufficiale [Video]

PlayStation 4 4.0
PlayStation 4: rilasciato firmware 4.0
14 settembre 2016
watchOS 3
watchOS 3 – L’articolo ufficiale [Video]
15 settembre 2016

iOS 10 – L’articolo ufficiale [Video]

iOS 10

In questo articolo parleremo di iOS 10, presentato da Apple nell’evento tenutosi il 13 giugno, che è stato ufficialmente rilasciato al pubblico nella giornata odierna. Sarà dunque un articolo completo dove vi daremo delle informazioni generali sul sistema, vi diremo da dove potete scaricarlo, con tanto di guida/video-guida su come installarlo sui vostri dispositivi.

Quali sono le novità di iOS 10

La nuova LockScreen

La prima cosa che notiamo non appena il nuovo sistema viene installato sul dispositivo è a LockScreen, che è stata totalmente ridisegnata. Basterà sollevare l’iPhone dal piano dov’è appoggiato, si accenderà automaticamente il display che mostrerà le eventuali notifiche. Facendo uno swipe verso destra apparirà la nuova schermata dedicata ai widget, verranno infatti inseriti qui tutti quelli che abbiamo attivato anche nel centro notifiche. Avremo la possibilità di gestirli come ci pare, spostandoli nell’ordine che preferiamo ad esempio. Con uno swipe verso sinistra invece, si accede alla fotocamera; cosa che prima si poteva fare con uno swipe dal basso verso l’alto.

Un’altra novità è la sparizione (parziale, perché può essere riattivato) dello slide to unlock, ora infatti per sbloccare il dispositivo bisognerà premere sul tasto Home, dopo ovviamente averlo sbloccato con l’impronta digitale o col codice.

Le notifiche interattive

Anche le notifiche sono state ridisegnate, ora sono più chiare, più leggibili, e sono appunto, interattive. I fortunati possessori di iPhone 6S ed ora anche di iPhone 7, che utilizzano il 3D Touch possono, con una pressione decisa su una notifica, leggerne il contenuto ed eventualmente interagire con essa senza entrare nell’applicazione. Oppure sempre con una pressione prolungata sulla funzione che permette di cancellare la notifica, ora permette di cancellarle tutte in blocco. Chi utilizza Apple Watch sa quanto possa essere utile questa funzione.

Spotlight e Widget

La schermata widget è accessibile sia dalla lockscreen, sia dalla Home sempre con uno swipe verso destra (dove prima c’era Spotlight). Dunque ora i widget prendono più importanza e hanno una schermata dedicata. Spotlight, anch’esso molto importante è rimasto ma compare solo con uno swipe (sempre dalla schermata Home) dall’alto verso il basso (come in iOS 9).

Il Control Center

Il Control Center si presenta in una nuova veste grafica e con qualche funzionalità in più. Niente icona per passare da 3g a 2g (ma penso che ormai sia una cosa quasi superata questa), ma chi ha il 3D Touch può, con una pressione decisa, sbloccare alcune scorciatoie. Ad esempio sulla torcia compare un menù che indica alta, media o bassa intensità.

Ora è diviso in tab, abbiamo nel primo il control center vero e proprio con le varie funzionalità. Il secondo tab è dedicato interamente alla musica, dunque potrete da qui controllare la vostra riproduzione, metterla in pausa o cambiare canzone ecc… Il terzo tab è dedicato alla funzione In casa (di cui parleremo tra poco).

Utilizziamo di più il 3D Touch

Come c’era da aspettarsi con iOS 10 Apple ha voluto invogliare gli utenti ad utilizzare il 3D Touch. Ora in fatti tutte le icone della Home sono interattive, su alcune viene mostrato solo il tasto di condivisione, altre possono mostrare azioni veloci o addirittura un widget.

Sulle cartelle permette di rinominarle al volo e di leggere le notifiche che sono all’interno della cartella stessa.

Siri

Ora Siri può avere anche la voce da uomo. Ma non è questa la vera rivoluzione. L’assistente vocale ora può anche essere utilizzato per le applicazioni di terze parte (sviluppatori permettendo). Questo se posso permettermi un parere personale: è il top. Questa (almeno per me) sa una funzione che se utilizzata bene può davvero rappresentare il futuro.

Telefono, Musica e Foto

Sono le tre app più ridisegnate di tutto il sistema operativo. La prima permette di ricevere le telefonate da (ad esempio) WhatsApp, Skype ecc… come se fossero chiamate normali. Il tutto grazie ad una nuova api condivisa da Apple che speriamo gli sviluppatori implementino in fretta.

L’applicazione musica è stata completamente rinnovata. Avrete modo di provarla e vedere se vi piace. Io personalmente dopo averla provata in beta, mi trovavo meglio con la precedente versione. Ma, come tutte le cose, sarà semplicemente questione di abitudine.

Foto ora dopo aver analizzato tutta la nostra galleria, riconoscerà date, luoghi e volti, per creare dei mini video con una raccolta delle nostre foto. Avrete comunque modo di provare anche questa nuova versione che sembra davvero ben fatta.

Messaggi

Applicazione anche questa molto rinnovata sotto tanti punti di vista. Tutti i file che inviamo, che siano esse foto, video o link, sarà tutto contenuto nell’app stessa. Si potranno mandare messaggi scritti a mano, con effetti particolari. Potranno anche essere utilizzate diversi tipi di emoji.

HomeKit

Finalmente è stata sviluppata l’applicazione dedicata alla domotica. Stanno prendendo sempre più piede le cosiddette case “smart”. Sono sempre più diffusi infatti le lampade, i termostati, le telecamere di sicurezza che si intrecciano con lo smartphone. Ecco tramite quest’applicazione potremo gestire l’intera casa e tutte le funzionalità smart che possiede (ad esempio: accendere e spegnere elettrodomestici, lampade, riscaldamenti ecc…). Sarà molto interessante vedere gli sviluppi di questo campo che personalmente adoro e rappresenta senza dubbio il futuro.

Considerazioni personali

Dal nostro punto di vista Apple non ha certamente pubblicato un update così rivoluzionario come tutti si aspettavano. Non possiamo però negare che sia stato fatto un grande lavoro per migliorare il sistema operativo in ogni sua parte, dato che ora si interfaccia in tutte le sue funzionalità all’hardware sul quale gira. Per cui secondo noi è stato più un lavoro di ottimizzazione che di aggiornamento. Possiamo considerare iOS 10 come un perfezionamento di iOS 9.

Guida all’installazione

Vediamo ora come procedere all’installazione sui vostri dispositivi. Noi prendiamo in esempio un iPhone, ma la guida vale per ogni dispositivo apple compatibile con iOS 10. Il procedimento è dunque il medesimo.

Dispositivi compatibili
– iPad 4th gen
– iPad Air
– iPad Air 2
– iPad Pro
– iPad mini 2
– iPad mini 3
– iPad mini 4
– iPod touch 6th gen
– iPhone 5
– iPhone 5c
– iPhone 5s
– iPhone SE
– iPhone 6
– iPhone 6 Plus
– iPhone 6s
– iPhone 6s Plus

Step by step
Per effettuare l’aggiornamento potete seguire du strade differenti: aggiornamento OTA (sconsigliato in questo caso secondo noi). Andando semplicemente in Impostazioni>Generali>Aggiornamento Software ed attendere che venga scaricato ed installato.

La strada che consigliamo per ogni major update (passaggio da iOS 9 ad iOS 10) è quella di installare il sistema operativo da 0. Dunque eseguire una installazione pulita, utilizzando o meno il backup precedente (questo lo decidete voi). Ed è proprio questa la procedura che vi andremo a spiegare e sulla quale troverete anche un video dedicato.

Iniziamo
1. Innanzi tutto bisogna controllare se il vostro dispositivo è compatibile con iOS 10, poco sopra trovate la lista completa dei dispositivi compatibili.

2. Andate su questo sito selezionate il modello del vostro dispositivo ed automaticamente troverete il link al download di iOS 10. Scaricatelo.

3. Una volta scaricato potrete metterlo un attimo da parte poiché effettueremo delle operazioni preventive all’upgrade.

4. Effettuate un backup (se siete intenzionati a ripristinarne uno dopo l’aggiornamento) con iCloud, andando su Impostazioni>iCloud>Backup>Esegui backup adesso.

5. Successivamente sempre dal menù iCloud andate su Trova il mio iPhone e disattivatelo (qualora lo abbiate attivato, ma si spera di si) inserendo la vostra password.

6. Collegate ora il dispositivo al vostro PC/Mac ed aprite iTunes.

7. Mettete il dispositivo in modalità di ripristino (cosiddetta modalità DFU). Per far ciò dovete premere contemporaneamente tasto Home e tasto spegnimento per circa 8 secondi (fin quando si spegne il dispositivo), successivamente rilasciare immediatamente il tasto di spegnimento e continuare a tenere premuto il tasto home (il dispositivo non si accenderà, ma comparirà l’icona di iTunes con un cavetto lightning.

8. Una volta che iTunes ha riconosciuto il dispositivo in modalità di recupero non dovete fare altro che tenere premuto il tasto Alt (per Mac) o Shift (per Windows) e cliccare su Ripristina iPhone.

9. Selezionate il file ipsw di iOS 10 scaricato precedentemente, cliccate su Apri e successivamente su Ripristina.

10. Partirà ora tutto il processo e una volta terminato se avrete fatto tutto secondo la guida dovreste ritrovarvi con un dispositivo aggiornato ad iOS 10. Potrete poi decidere se fare una configurazione da 0 oppure se ripristinare il backup effettuato in precedenza.

11. Enjoy iOS 10.

Vi posto anche il video che potete trovare sul nostro canale YouTube, dove dimostra la guida che avete appena letto.

Vi rimando agli articoli dedicati agli altri nuovi sistemi operativi: watchOS.

iOS 10 – L’articolo ufficiale [Video] ultima modifica: 2016-09-15T10:00:18+00:00 da Marco Rampino