Macbook Pro 2016: novità hardware e nuova lineup!

Microsoft Windows 10 Creators Update
Microsoft Windows 10 Creators Update – Tutte le novità introdotte nell’ evento! [Video]
28 ottobre 2016
Weekly-News #11
Weekly-News #11 – Le notizie della settimana
30 ottobre 2016

Giovedì 27 Ottobre si è svolto l’evento Apple, in cui ci sono state molte novità. Una delle quali è la nuova applicazione TV che sarà presto disponibile anche per i dispositivi iOS e che sarà un aggregatore di contenuti multimediali, ma di questo parleremo più avanti in un articolo dedicato.

È scontato dire che il re della serata è stato il nuovo Macbook Pro 2016. Il nuovo portatile di casa Apple è stato finalmente aggiornato. Vediamo dunque brevemente quali sono state le novità per quanto riguarda il design, l’hardware e la produttività. Facendo anche magari un accenno ai prezzi (che già vi preannuncio, sono spropositati).

Novità Macbook Pro 2016

Design

Il design del nuovo Macbook Pro 2016 è cambiato, ma non più di tanto. Abbiamo ora un computer più sottile e più leggero rispetto ai modelli precedenti. Le colorazioni sono il classico argento e lo space grey.

Macbook Pro 2016

Macbook Pro 2016

Hardware

Da lato hardware invece sono cambiate molte cose. La vera chicca è stata l’introduzione di una Touch Bar al posto dei tasti funzione. Si tratta di una barra OLED Retina, touch screen, che ci permetterà di eseguire molteplici funzioni in base all’applicazione o al software che stiamo utilizzando; cambierà infatti dinamicamente ogni qualvolta cambierà il software utilizzato. Sono state mostrate diverse demo con programmi di editing video (ad esempio Final Cut Pro), editing audio ecc… Insomma, questa barra potrà alleggerire di molto il lavoro degli artisti e non solo. I rumors parlavano anche di un ipotetico Touch ID integrato nel trackpad. Questa tecnologia è stata inserita, ma nella Touchbar nella parte in alto a destra. Ora grazie a questa funzione potrete, ad esempio, effettuare acquisti tramite Apple Pay ecc…  Vi elenco di seguito quali sono le altre novità introdotte:

  • Tastiera più precisa ora con il meccanismo a farfalla di seconda generazione, che permette ai tasti di essere più precisi durante la corsa restituendo dunque un feeling piacevole durante la scrittura;
  • Trackpad con Force Touch più grande, fino a 2 volte sul modello da 15 pollici;
  • Unità SSD fino a 100% più veloci rispetto ai precedenti modelli;
  • Processori i5 o i7 in base al modello, che vanno da 2,0 Ghz a 2,9 Ghz, con turbo boost fino 3,5 Ghz;
  • Le schede grafiche utilizzate sono la Intel Iris Graphics 540 e 550, e Radeon Pro 450 con 2 Gb di memoria dedicati; queste variano ovviamente in base al modello;
  • Volume fino al 58% più alto, con bassi fino a 2,5 volte più potenti, per visualizzare i contenuti multimediali al massimo della qualità;
  • Sostituite le porte USB con le porte Thunderbolt 3.0. Praticamente identiche alla ormai sempre più diffusa porta USB-C. Offrono trasferimento dati fino 40 Gbps, supporto per schermi esterni da 5k, ricarica ed alimentazione da tutte le porte.
  • L’entrata jack per le cuffie è rimasta, nonostante come ben sappiamo sia stata rimossa dai nuovi iPhone 7. Evidentemente Apple ha ritenuto ancora utile questo tipo di connettività sui computer.

La nuova lineup

Eccovi l’immagine riassuntiva della nuova lineup dei Macbook Pro 2016.

Macbook Pro 2016

Per quanto riguarda i prezzi, Macbook Pro da 13 pollici va a costare da 1.749 a 2.299 . Il Macbook Pro da 15 pollici invece andrà a costare da 2.799 a 3.299 . Ovviamente questi sono i prezzi limite, vi rimando comunque alla pagina ufficiale Apple per l’acquisto se volete sapere il prezzo per ogni modello preciso con hardware diverso.

Considerazioni personali

Io guardando il keynote, mi sono subito fatto un’idea sui nuovi Macbook Pro. Senza dubbio le novità ci sono state, e non poche. Io che sono sempre favorevole allo sviluppo della tecnologia, adoro la nuova Touchbar con il Touch ID; il fatto che siano state rimosse le porte USB non mi importa più di tanto anche perchè diciamocela tutta: se arrivi ad acquistare un Macbook Pro ad un prezzo del genere, acquistare un adattatore USB-Thunderbol per pochi euro non è un problema.

L’unica cosa che non mi è piaciuta è stato l’aumento spropositato dei prezzi che a mio parere sono davvero esagerati. Sarà per colpa delle tasse che abbiamo in Italia, sarà per una politica interna di marketing dell’azienda, ma il risultato non cambia: belli si, ma costano troppo.

E voi siete in procinto di acquistare un nuovo Macbook? Prenderete uno di questi nuovi modelli oppure opterete per un modello precedente, cercando (e giustamente aggiungerei, con i tempi che corrono) un pò di risparmio?

Macbook Pro 2016: novità hardware e nuova lineup! ultima modifica: 2016-10-29T10:00:13+00:00 da Marco Rampino