saldi invernali steam
Saldi invernali Steam – Annunciata la data d’inizio
20 dicembre 2016
uscite console gennaio
Ps4 e XboxOne: Uscite Console Gennaio 2017
7 gennaio 2017
AirPods

Pochi giorni fa Apple ha fatto partire le vendite delle sue nuove cuffiette bluetooth, presentate nel precedente keynote: le AirPods.
In molti le attendevano ed altri le hanno “bocciate” ancor prima della loro uscita. Vediamo in questo articolo i pregi e i difetti (secondo il nostro punto di vista) di queste cuffie.

Cosa sono le AirPods?

Iniziamo innnanzi tutto a spiegare cosa sono le AirPods. Come abbiamo già anticipato, le AirPods sono delle cuffie (quasi) identiche alle classiche cuffie Apple a cui siamo abituati, cioè le EarPods, solo che queste utilizzano la connettività bluetooth, hanno dei sensori integrati, sono dotati di un vero e proprio chip e sono ovviamente molto più costose; ma del prezzo parleremo alla fine.

Quali sono i pregi delle AirPods?

Tra le varie funzionalità delle nuove cuffie di casa Apple, ce ne sono alcune che apprezziamo in modo particolare:

  • Truly Wireless: queste sono le prime cuffie realmente “wireless”; non hanno infatti neanche un filo che le collega tra loro, ma sono completamente libere ed indipendenti.
  • Accensione e spegnimento: le cuffie si accendono tirandole fuori dall’astuccio e si spengono riponendole al suo interno. Nessun tasto.
  • Abbinamento dinamico ed intelligente: una volta effettuato l’abbinamento delle cuffie con il vostro iPhone, queste lo saranno automaticamente con tutti i prodotti Apple su cui avete effettuato l’accesso con il vostro Apple ID. Da ciò ne deriva il fatto che se voi state ascoltando una canzone da iPhone, potete tranquillamente passare ad Apple Watch e le cuffie automaticamente capiranno da dove proviene la musica e si abbineranno al vostro smartwatch.
  • Comodità: contrariamente a quanto si pensa, queste cuffie sono ben studiate per restare attaccate alle nostre orecchie, e sono davvero molto comode (se eravate già abituati con le classiche cuffiette di Apple allora sapete di cosa parlo). Dunque fortunatamente il rischio di perdita o di caduta durante lo sport o le altre attività che svolgiamo quotidianamente è veramente basso o quasi nullo.
  • Play/Pausa intelligente: non sono presenti dei tasti di comando sulle cuffie, ma se si vuole stoppare una canzone (oltre a richiamare Siri con un doppio tap) basta togliere una delle due cuffiette e la musica andrà automaticamente in stop; scontato che una volta rimessa la cuffia nell’orecchio la musica riparte da sola.
  • Sound: le cuffie hanno una qualità audio altissima, con bassi potenti in pieno stile Beats.

Quali sono i difetti delle AirPods?

  • Comandi funzione: le cuffie non sono purtroppo provviste di comandi funzione per la musica, per cui l’unica cosa che si può fare senza l’aiuto dello smartphone è richiamare Siri e chiederle di stoppare la riproduzione o farla ripartire. Non è possibile quindi mandare avanti il brano, cambiare canzone o regolare il volume.
  • Design: per quanto riguarda il design sono veramente belle in linea con il design pensato e prodotto da Apple; dunque sono identiche alle EarPods, ma integrando un chip e dei sensori al loro interno, risultano leggermente più allungate, nulla di che.
  • Prezzo: come ben sapete il prezzo di queste cuffie è molto alto: 179 .

Conclusioni

Queste cuffie valgono il loro prezzo? Forse non al 100%, ma una buona parte; purtroppo come ben sappiamo il prezzo dei prodotti Apple è dato in parte anche dal brand che la stessa azienda è riuscita a crearsi. Possiamo però assicurarvi che sono veramente delle ottime cuffie e ne consigliamo l’acquisto a chi possiede ad esempio un iPhone 7, ma non solo.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere commentando l’articolo.

AirPods: Pregi e difetti ultima modifica: 2016-12-21T09:00:44+00:00 da Marco Rampino