Apple aggiorna la propria suite di video-editing!

Dopo aver aggiornato significativamente le applicazioni di musica Garageband e Logic Pro X, Apple ha effettuato gli updates delle proprie applicazioni di video-editing: stiamo parlando di Final Cut Pro, Motion e Compressor. Questi aggiornamenti includono ovviamente una serie di modifiche, correzioni di bug e miglioramenti per quanto riguarda le prestazioni generali. Vediamo in particolare quali sono.

Final Cut Pro

L’aggiornamento più importante e più atteso riguarda il tanto diffuso Final Cut Pro, che dedica le proprie funzioni proprio al video-editing, giunge ora alla versione 10.3.2 e trovate qui il link al download. Diamo uno sguardo al changelog ufficiale:

  • Possibilità di aggiungere cartelle personalizzate di file audio al browser degli effetti audio.
  • L’eliminazione dei clip di solo audio tramite ripple non disabilita più l’intervallo selezionato.
  • Al riavvio, i misuratori audio mantengono la larghezza personalizzata.
  • Velocità di risposta migliorata durante la modifica di progetti molto grandi.
  • Prestazioni migliorate durante l’esportazione di file H.264 e la modifica della frequenza dei fotogrammi.
  • L’esportazione di file ProRes 4444 con trasparenza mediante Compressor crea un canale alfa corretto.
  • Risoluzione di un problema per cui la regolazione della spaziatura tra le righe nei titoli composti da più righe veniva applicata solo alla prima riga.
  • Risoluzione di un problema per cui le storyline secondarie con ruoli misti potevano sovrapporsi sulla timeline.
  • Risoluzione di un problema che poteva impedire la masterizzazione di progetti di Final Cut Pro su DVD tramite l’unità SuperDrive USB Apple.

Motion

Motion è l’altra applicazione aggiornata da Apple, giunge alla versione 5.3.1. e potete acquistarla cliccando qui. Vi lascio il changelog:

  • Stabilità migliorata durante l’uso di comportamenti videocamera multipli.
  • Prestazioni migliorate durante l’esportazione di file H.264 e la modifica della frequenza dei fotogrammi.
  • Risoluzione di un problema di stabilità durante l’uso del generatore di testo Timecode.
  • Risoluzione di un problema di stabilità che si verificava quando il cursore veniva posizionato sui marcatori durante la riproduzione.
  • Risoluzione di un problema di stabilità che si verificava durante l’uso dell’abbreviazione per lo spostamento del fotogramma chiave.

Compressor

Compressor è l’ultima (ma non meno importante) applicazione aggiornata che arriva ora alla versione 4.3.1, e la trovate qui. Di seguito trovate il changelog:

  • Applicazione corretta del filtro “Fade In/Fade Out” durante l’uso della codifica distribuita.
  • I titoli e il nome del disco vengono mostrati correttamente per le lingue che utilizzano caratteri a doppio byte.
  • I percorsi di posizione vengono rispettati quando si utilizza Compressor tramite Terminale.
  • Prestazioni migliorate durante l’esportazione di file H.264 e la modifica della frequenza dei fotogrammi.
  • L’esportazione di file ProRes 4444 con trasparenza mediante Compressor crea un canale alfa corretto.
  • Risoluzione di un problema che poteva impedire l’elaborazione di file con codec a 32 bit, compresi Animation, PNG, Cinepak e WMV.
  • Risoluzione di un problema per cui i pulsanti marcatore di Touch Bar potevano essere visualizzati in modo non corretto.
  • Risoluzione di un problema che poteva impedire la masterizzazione di progetti di Final Cut Pro su DVD tramite l’unità SuperDrive USB Apple.

Queste applicazioni hanno il loro prezzo e lo sappiamo bene, ma la qualità è qualità, ed anche se ci sono ottime applicazioni esterne che funzionano molto bene anche sui Mac, i professionisti (o almeno la maggior parte) continuano a ripiegare la loro scelta su queste. E voi, usate qualche programma particolare di video-editing?

Apple aggiorna la propria suite di video-editing! ultima modifica: 2017-01-23T09:00:14+00:00 da Marco Rampino