RayZ: Pioneer presenta le sue nuove cuffie lightning

Nintendo Switch Hardware
Nintendo Switch Hardware – Svelate specifiche!
15 febbraio 2017
wwdc 2017
WWDC 2017: Apple pubblica la data ufficiale
17 febbraio 2017

RayZ: Pioneer presenta le sue nuove cuffie lightning

RayZ

Come ben sapete, se ci seguite, sono un amante della buona musica, e tra i marchi più importanti in questo settore spicca (imho) Pioneer. Piccolo OT: sul blog trovate la recensione di un paio di cuffie on-ear della suddetta azienda, dal prezzo molto conveniente e dal sound molto buono, qualora dovesse interessarvi trovate qui l’articolo con tutte le info. Fine OT.

Parliamo di questa azienda che gode dunque di una presenza molto importante nel campo della musica. Un paio di giorni fa Pioneer ha annunciato un nuovo paio di cuffie in-ear, e finora direte che non c’è niente di strano; la sorpresa sta nel connettore: lightning. Secondo l’azienda queste cuffie generano una esperienza di utilizzo qualitativamente superiore rispetto alle altre cuffie con cavo jack da 3.5 mm. Stiamo parlando delle RayZ.

Questo è ciò che ha detto l’azienda del prodotto durante la presentazione:

Rayz earphones maximize all of the benefits offered by the Lightning Connector. They are powered by iPhone, iPad or iPod touch, meaning no additional batteries are required. The Rayz Plus model is also the first and only Lightning headset with a sleek in-line charging node to simultaneously charge iPhone, iPad or iPod touch while the earphones are connected and in use.

RayZ: Features

Dunque vediamo in breve quali sono le features di queste cuffie:

  • Sono smart, ma alimentate dal dispositivo, non necessitano quindi di ricarica;
  • Sono le prime cuffie ad ottimizzare al massimo l’utilizzo del connettore lightning, in quanto il modello Plus possiede nella zona dei controlli un’entrata lightning in-line che consente di caricare il dispositivo durante il loro utilizzo senza fare uso di alcun adattatore;
  • Sono dotate di microfono per la riduzione del rumore;
  • Possiedono dei sensori che capiscono quando non le indossate più ed automaticamente interrompono la riproduzione musicale;
  • È possibile abbinare con la relativa companion app disponibile sull’App Store, per regolare equalizzatore e varie funzioni, nonché ottenere eventuali futuri aggiornamenti che portano migliorie per quanto riguarda l’esperienza di utilizzo.

Possiamo quindi dire che queste RayZ si presentano come le AirPods di Apple ma anzichè essere Bluetooth utilizzano la connessione lightning.

Il prezzo delle cuffie sarà di 99,95$ per il modello base, mentre per il modello Plus si passa a ben 149,95$. Vi terremo sicuramente informati quando saranno disponibili. Seguiteci sul nostro canale telegram per essere sempre aggiornati.

Piccolo parere personale: come possiamo notare, pian piano tutti stanno iniziando ad adattarsi ai nuovi standard, eliminando il jack. Sicuramente possiamo affermare che una mossa del genere poteva farla solo un’azienda di un certo calibro, come Apple o Samsung in questo caso, affinché potesse essere eseguita dalle altre aziende del settore. Quindi a mio parere Apple ha ancora una volta dettato legge per quanto riguarda l’avanzamento tecnologico ed il cambiamento ormai quasi obbligatorio.

Vi lascio il video di presentazione per farvi un’idea sul prodotto.

Voi cosa ne pensate? Come preferite ovviare alla mancanza del jack? Utilizzando cuffie Bluetooth, o puntanto sul lightning? Fatecelo sapere commentando l’articolo.

RayZ: Pioneer presenta le sue nuove cuffie lightning ultima modifica: 2017-02-16T09:00:19+00:00 da Marco Rampino