Apple rilascia la seconda Beta Pubblica di iOS 11

Apple ha rilasciato la seconda Beta Pubblica di iOS 11. Nella prima Beta i Bug e i consumi erano davvero esagerati. Apple ha da poco rilasciato la terza beta riservata agli sviluppatori. I cambiamenti li troverete più in basso. Se siete normali utenti che vogliono provare la nuove beta pubblica seguite questo procedimento.

Installazione iOS 11 Seconda Beta Pubblica

  1. Effettuate un backup con iTunes (questo passaggio è sempre consigliato)
  2. Aprite Safari sul device e collegatevi al sito ufficale Apple Beta Program
  3. Cliccate su “Sign Up”
  4. Inserite i dati del vostro account Apple ID
  5. Cliccate sul tasto “Accept” e successivamente nella parte in basso a destra della pagina “Agreement”
  6. Cliccate sul tab iOS e poi su “enroll your iOS device”
  7. Cliccate su Download profile
  8. Si aprirà l’app impostazioni: dalla pagina Install Profile, selezionate “Installa” e portate a termine l’installazione
  9. Riavviare il dispositivo al termine del processo.
  10. Seguite il percorso Impostazioni > Generali > Aggiornamento
  11. iPhone troverà ed installerà il nuovo firmware.

Dispositivi compatibili

  • iPhone 7
  • iPhone 7 Plus
  • iPhone 6s
  • iPhone 6s Plus
  • iPhone 6
  • iPhone 6 Plus
  • iPhone SE
  • iPhone 5s
  • iPad Pro 12,9″
    (2ª generazione)
  • iPad Pro 12,9″
    (1ª generazione)
  • iPad Pro 10,5″
  • iPad Pro 9,7″
  • iPad Air 2
  • iPad Air
  • iPad
    (5ª generazione)
  • iPad mini 4
  • iPad mini 3
  • iPad mini 2
  • iPod touch
    (6ª generazione)

 

Novità iOS 11 Seconda Beta Pubblica

I cambiamenti della nuova beta pubblica sono gli stessi della Beta 3 riservata agli sviluppatori, ovvero:

 

  • SOS: Quando si usa la feature di allerta e aiuto di iOS 11, un SOS annullato non invia più richieste. In precedenza partivano a prescindere.
  • Switcher App su iPad: È stato ripristinato il gesto che consente di chiudere un’app facendola schizzare via. Prima invece si poteva solo premendo la piccola ‘x’ in alto a destra.
  • App Documenti: Aggiunto il supporto a OS X Server e Dropbox.
  • Fornitori TV: Aggiunto il supporto a Comcast, Cox, AT&T U-verse, Verizon Fios, Time Warner Cable e diversi altri fornitori. La cosa, ovviamente, si applica solo agli utenti statunitensi.
  • Centro Notifiche:Tutte le notifiche sono di nuovo state unificate in un’unica schermata; in precedenza, per accedere a quelle vecchie era necessario scorrere due volte per visualizzarle. In generale, la Beta 3 semplifica e rende più efficace il Centro Notifiche.
  • Registrazione Schermo: Quando toccate con 3D Touch l’icona della Registrazione Schermo, ora compare una nuova feature per iniziare una trasmissione. Al momento la funzionalità non è ancora attiva, ma presto verranno probabilmente aggiunti servizi di streaming live di terze parti.
  • Messaggi iCloud: La sincronizzazione che carica gli iMessage su iCloud ora mostra il numero di messaggi ancora da caricare online.
  • Musica: Quando è in riproduzione una canzone, basta toccare il nome del brano nel Centro di Controllo per tornare all’app Musica.
  • Siri: Introdotte nuove voci di Siri per alcune lingue, come brasiliano, portoghese, francese canadese, olandese e svedese, inglese e spagnolo messicano.
  • Accessibilità: Le tonalità di inversione colore ora sono più accurate.
  • Mappe: Ora si può navigare nella cartografia digitale di iPhone con una sola mano; basta fare un doppio tap su un punto e tenere il dito sulla mappa per continuare la zoomata in un senso o nell’altro.
  • ARKit: Apple ha introdotto nuove feature di social networking e ARKit per gli sviluppatori.
  • Safari: La vista Tab di Safari per iPhone è stata eliminata.

 

Se volete restare aggiornati sul mondo della tecnologia seguiteci sui nostri social (oltre che sul blog) e da smartphone tramite il nostro canale Telegram, in modo da ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un articolo, o se abbiamo qualcosa da dirvi!

Apple rilascia la seconda Beta Pubblica di iOS 11 ultima modifica: 2017-07-13T11:34:00+00:00 da Fabiano Patera