aiuto partite black ops 3

Molti videogiocatori lamentano la mancata connessione a partite su Call of Duty Black Ops III per PC.

Iniziamo per gradi questa guida dettagliata che vi aiuterà a capire il funzionamento del matchmaking su COD e le possibili soluzioni per tutti gli utenti che hanno difficoltà a connettersi ad una partita.

 

Guida: Trovare partite su Black Ops 3

 

Premessa: Come funziona il Matchmaking su Call of Duty Black Ops III

Il matchmaking di Call of Duty: Black Ops III cercherà sempre di inserirti in partite con giocatori vicini a te, per ridurre il ping. Se però non ci sono abbastanza giocatori vicini a te, o se il ping del tuo ISP è troppo alto, potresti riscontrare alcuni problemi di prestazione.

Per farla breve, molti operatori offrono la possibilità di aggiungere al contratto un’opzione dedicata ai videogiocatori online che setta la connessione in modo da avere ping molto bassi e poter giocare online senza avere problemi. Non tutti però offrono questa opzione. Esaminiamo il mio caso: l’ADSL Vodafone purtroppo ha una latenza molto alta e non offre alcun servizio per i gamers, questo si traduce in ping superiori alla media rispetto ad altre connessioni italiane (i ping oscillano tra gli 80 e 100) che in media hanno 50ms di latenza. Questo si traduce nel caso specifico di Call of Duty Black Ops III in problemi di latenza e nel peggiore dei casi in vere e proprie lobby introvabili.

Più alti sono i vostri ping e più difficoltà avrete nel trovare partite.

Per questo ho deciso di aiutare quelli che come me hanno questo problema. Ci sono 2 soluzioni che potrebbero fare al caso vostro.

Prima di illustrarvele è d’obbligo dirvi che sono soluzioni che richiedono un po di tempo e che sono state testate con un PC Windows 10 collegato al router via Ethernet a Vodafone Station 2/ Revolution.

 

Passo 1: Indirizzo IP Statico

Prima di iniziare a parlare delle soluzioni c’è un passaggio obbligatorio che dovrete fare per mantenere le configurazioni attive nel tempo ovvero settare sul vostro PC un indirizzo IP Statico.

La tecnologia DHCP  assegna un indirizzo ip dinamico al vostro pc ma per configurare correttamente l’apertura del NAT e bisogna assegnare al vostro pc un’ip  statico (che non cambia). (di solito i modem/router assegnano un indirizzo ip diverso al vostro dispositivo ogni tot di tempo).

 

Aprite dal vostro browser il pannello di configurazione del vostro modem/router, digitanto sulla barra degli indirizzi 192.168.1.1 . Premete INVIO e vi troverete nella home del pannello di configurazione del vostro router (potrebbero essere richiesti username e password (se non sono stati cambiati manualmente  di default dovrebbero essere admin/admin o admin/password).

 

IMPORTANTE: purtroppo i router hanno menù di configurazione diversi quindi potreste aver bisogno di più tempo per trovare le voci di cui vi ho parlato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una volta nella home del vostro router recatevi ad Avanzate > Altre Configurazioni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In basso troverete la voce Impostazioni DHCP reservation. Qui dovrete inserire l’inirizzo IP del vstro PC e il MAC address della vostra scheda di rete.

 

per trovare l’indirizzo IP del vostro pc aprite il Prompt dei comandi (cercate cmd nella barra di ricerca) digitate ipconfig e premete invio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come vedete dall’immagine l’indirizzo ip che dovrete inserire nella sezione Indirizzo IP del router è indirizzo IPv4 nel mio caso 192.168.1.4.

 

Per sapere il vostro MAC address  sempre dal Prompt dei comandi digitate ipconfig/all e premete invio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In corrispondenza della voce Indirizzo Fisico troverete un codice alfanumerico di 12 caratteri che corrisponde al MAC address. Dovrete inserire quel codice nella apposita sezione delle Impostazioni DHCP reservation.

 

IMPORTANTE: il codice dovrà essere separato dopo ogni 2 cifre da ” : ” e non da ” – ” come nel prompt dei comandi.

Ad esempio d0:9t:78:23:5f:0t.

 

Una volta inserito Indirizzo IP e MAC Address fate click su Aggiungi per apportare le modifiche.

 

Una volta effettuato questo passaggio passiamo a configurare l’IP statico a Windows.

 

Andate su Start e digitate Centro connessioni di rete e condivisione, oppure accedetevi attraverso il Pannello di controllo andando su Rete e Internet.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nella schermata che vi si aprirà cliccate su Ethernet > Modifica Opzioni Scheda. Fate click con il tasto destro sulla vostra Scheda di rete e andate su Proprietà. vi si aprirà una lista voi dovrete posizionarvi su Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4) e fare click su Proprietà.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ora nella schermata che vi si aprirà mettete la spunta su Utilizza il seguente indirizzo IP: inserite l’indirizzo IP del pc, la Subnet Mask 255.255.255.0 e come indirizzo Gateway predefinito inserite l’indirizzo del vostro router 192.168.1.1. Questo indirizzo dovrà essere inserito anche nella sezione Server DNS preferito come vedete dall’immagine.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Premete OK e avrete completato il primo passso.

 

Passo 2: Configurazione Port Forwarding, NAT Aperto – Soluzione 1

Ora che avete un indirizzo IP Statico potrete procedere a testare la prima soluzione, ovvero quello di aprire il NAT. (se avete già il NAT andate al Passo 3)

 

Molto spesso può capitare di avere il NAT (Network Address Translation) Moderato o Ristretto. Se il vostro NAT non viene aperto potreste avere difficoltà a connettervi con alcuni server sia su COD che su altri giochi.

Troverete a Questo Indirizzo una lista di giochi con le rispettive porte da aprire per PC e console.

Andiamo nuovamente nel menù del nostro router all’ indirizzo 192.168.1.1 poi su Avanzate > Port Forwarding. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le porte da utilizzare per Call of Duty Black Ops III sono le seguenti:

  • TCP 3074
  • TCP 27014-27050 
  • UDP 3074
  • UDP 3478
  • UDP 4379-4380
  • UDP 27000-27031
  • UDP 27036 

 

Per inserire le seguenti porte dovete andare al menù a tendina sotto Servizio  e scegliere Personalizzato. Vi chiederà di scegliere l’indirizzo locale (scegliete l’indirizzo IP del vostro Computer), il protocollo (TCP o UDP) , porta interna e porta esterna.

 

 

Come da immagine mettete il nome che volete al servizio e poi, dopo aver scelto il vostro indirizzo IP, inserite le porte esterne (potete lasciare vuota la porta interna avverrà il riempimento automatico) e premete OK

IMPORTANTE: controllate bene i valori da inserire. Un solo valore sbagliato può causare problemi. Per i valori singoli (quelli senza ” – “) inserite il numero nella prima delle due righe, la seconda lasciatela vuota.

Fate così per ogni porta sopra elencata. Dopo averle inserite tutte aprite il gioco e avrete il NAT aperto. Ora dovreste trovare più partite ma ciò potrebbe anche non bastare quindi passiamo al punto successivo

 

Passo 3: DeMilitary Zone (DMZ) – Soluzione 2

Se nonostante tutto, dopo aver configurato il Port Forwarding continuate a non trovare partite c’è un’altra speranza.

Andate al menù di configurazione del vostro router sempre all’indirizzo 192.168.1.1 poi recatevi ad Avanzate > Firewall.

 

 

Una volta su questa pagina abilitate DMZ e inserite nello spazio DMZ ospitato l’indirizzo IP del vostro PC. Andate in fondo alla pagina e premete OK per salvare le modifiche.

ORA SARETE IN GRADO DI TROVARE PARTITE SU BLACK OPS III.

 

Accorgimenti Extra

  1. Assicuratevi di non avere aperti altri software che possano consumare la banda di internet
  2. Disconnettere altri dispositivi connessi alla rete Wi-Fi
  3. Riavviate il router ogni tanto.

 

Questa guida è stata realizzata appositamente per COD ma il procedimento può essere utilizzato anche per altri titoli (basta vedere le porte che vanno aperte da questo sito). Inoltre vi voglio ricordare di seguirci sui nostri social e sul nostro nuovo Canale Telegram.

 

10 gennaio 2017
trovare partite su black ops 3

Trovare partite su Black Ops 3 PC: DMZ, NAT e IP statico – Guida definitiva

Molti videogiocatori lamentano la mancata connessione a partite su Call of Duty Black Ops III per PC. Iniziamo per gradi questa guida dettagliata che vi aiuterà a […]