android police

Tra gli appassionati di telefonia, tutto ciò che riguarda i telefoni di Google, prima Nexus, ora Pixel, è sempre degno di nota, specie se in relazione all’offerta del momento da parte dei maggiori concorrenti con Apple o Samsung. I Google Pixel dello scorso anno, in particolare, hanno fatto parlare parecchio di sé, principalmente per il nuovo approccio del “made by Google“, che avrebbe dovuto fare prepotenze irruzione sul mercato e spiazzare la concorrenza, ma che non ottenne, tuttavia, un enorme successo su ampia scala, e per la mancata disponibilità a livello internazionale – in Italia i terminali non si possono ancora acquistare -, e per il design, non particolarmente ispirato né in linea con gli altri top di gamma.

Ed è qui che entrano in gioco i colleghi di Android Police che, grazie ad informazioni trapelate molto dettagliate, sono riusciti a fornirci un presunto render del Google Pixel XL di seconda generazione, prodotto da LG. Verrebbe mantenuto l’assetto pulito, senza brand esposto (a parte la G sul retro) e con la stessa “finestrona” nella zona della fotocamera, stavolta ridimensionata e più elegante, e non comprendente il lettore d’impronte, per evitare macchie e crepe accidentali. La fotocamera stessa avrebbe una maggiore larghezza, buon segno se si considera la qualità eccelsa della scorsa generazione.

Ciò che fa tirare il maggior sospiro di sollievo, però, è il display: col pannello AMOLED di 6″ diagonali, dal rapporto 2:1 e, finalmente, le cornici minimizzate, il Google Pixel XL 2017 potrebbe finalmente essere esposto in vetrina accanto a Galaxy S8 e LG G6 senza alcuna vergogna; del resto, sarebbe già considerato anacronistico non adottare un tale approccio.

Secondo le informazioni, il telefono dovrebbe, inoltre, avere le cornici laterali sensibili a pressione per avviare azioni e scorciatoie, funzione vista finora solo nell’HTC U11 e potenzialmente molto utile. Le specifiche dovrebbero essere da top di gamma, quindi Snapdragon 835, 4GB di RAM e 64GB di ROM.

 

Da tenere in conto, in ultimo, l’aspetto della disponibilità: lo scorso modello non ha raggiunto tutti i mercati a causa del mancato sviluppo del Google Assistant, cavallo di battaglia della linea “made by Google”, in molti Paesi. A fine anno, tuttavia, com’è stato annunciato durante il Google I/O 2017, l’assistente arriverà anche in Italia entro la fine dell’anno, e quindi si spera che anche i vari prodotti che sfruttano tale tecnologia, compresi i Pixel, possano arrivare nei nostri negozi.

 

Se volete restare aggiornati sul mondo della tecnologia seguiteci sui nostri social (oltre che sul blog) e da smartphone tramite il nostro canale Telegram, in modo da ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un articolo, o se abbiamo qualcosa da dirvi!

12 luglio 2017

Trapelati i render del nuovo Google Pixel XL!

Tra gli appassionati di telefonia, tutto ciò che riguarda i telefoni di Google, prima Nexus, ora Pixel, è sempre degno di nota, specie se in relazione […]